Il beneficio della detrazione fiscale relativo alle polizze vita

Spett.le Redazione di Assinews sono un cliente di una compagnia italiana molto nota, ho stipulato in settembre 2000 una polizza vita di risparmio di durata venti anni che scadrà quindi in settembre 2020.
L’anno scorso e anche l’anno precedente, ho notato che l’importo scaricabile dalle tasse è diminuito di parecchio anche se quello che io pago ogni anno è sempre la stessa cifra.
Ho chiesto informazioni all’ufficio paghe della ditta presso la quale lavoro, perchè in giugno mi ritrovavo sempre due soldini in più e mi hanno suggerito di rivolgermi al mio assicuratore.
Il mio assicuratore mi ha detto che sono cambiate le regole e di parlare con il caf al quale consegno i documenti fiscali; ho chiesto notizie al caf e l’impiegata molto gentile ha cercato di spiegarmi che adesso il risparmio fiscale è molto basso.
Francamente non ho capito molto perchè ognuno mi diceva cifre diverse e forse voi mi potete aiutare…un mio amico mi ha segnalato il vostro sito che prima non conoscevo.
Grazie Alessio B. Genova

Risposta

Egregio sig. Alessio ringraziandola per la lettera che ha voluto sottoporci, le spiego, cosa è cambiato negli anni, per modificare in modo così significativo il beneficio della detrazione fiscale relativo alle polizze “vita”:

–    la prima data importante è stata il 31 dicembre 2000, infatti tutte le polizze vita emesse entro tale termine (dlg. n. 47/2000) hanno mantenuto la detrazione fiscale del 19%, fino al limite massimo di 1291,14 euro (i vecchi 2.500.000 di lire) e quindi anche quella da lei stipulata.

–    le altre date importanti sono state il 26 novembre 2013 e il 20 dicembre 2013 perché in quel tempo è stata approvata, prima al senato e poi alla camera, la legge di stabilità 2014 (legge 27 dicembre 2013 n. 147) voluta dal governo Letta. Questa legge prevedeva, tra le altre decisioni, quella di ridurre la detrazione fiscale delle polizze vita, anche per quelle stipulate fino al 31 dicembre 2000, portandola per l’anno 2013 all’importo massimo di 630 euro e per l’anno 2014 all’importo massimo di 530 euro (mi riferisco ovviamente al 19% di tali importi).

Quindi, per quanto riguarda la sua polizza vita, ipotizzando un versamento di euro 1.000 all’anno, non conoscendo il reale premio da lei versato, la detrazione fiscale è passata da euro 190,00 (1.000 X 19%) fino all’anno 2012 ad euro 119,70 (630 X 19%) per l’anno 2013 ed infine ad euro 100,70 (530 X 19%) dall’anno 2014 in poi.