Un 2013 eccellente per cinque big delle assicurazioni europee

Compagnie

Allianz e AXA confermano i progressi del 2012
Stabile l’andamento di Zurich
Aviva e Generali invertono la rotta con utili significativi

Autore: Fausto Panzeri
ASSINEWS 252 – aprile 2014

Il 2013 è stato un anno decisamente positivo per gli assicuratori europei. Dopo un periodo di crisi, iniziata nel 2008, i risultati di bilancio erano decisamente migliorati nel 2012 e questa tendenza si è consolidata nell’esercizio da poco concluso. Il fattore più positivo discendeva dall’andamento dei mercati finanziari. La forte diminuzione dello spread tra i bund tedeschi e i titoli di Stato italiani e spagnoli ha ben contribuito al riequilibrio del comparto obbligazionario, così come l’andamento generalmente positivo dei mercati azionari ha consentito risultati positivi per gli investimenti delle compagnie. Allo stesso tempo l’andamento industriale del business assicurativo, che si concretizza nel combined ratio, si è attestato su livelli più che soddisfacenti. Tutto ciò ha determinato buone performance per i leader delle assicurazioni europee, sia sulla loro capitalizzazione di Borsa che nella realizzazione degli utili di bilancio. CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati