Da IVASS le modifiche ai modelli per la trasmissione delle attività a copertura delle riserve tecniche

L’IVASS ha pubblicato le modifiche ai modelli per la trasmissione delle attività a copertura delle riserve tecniche, di cui all’art. 35 del Regolamento n. 36/2011, nonché alle istruzioni per la trasmissione informatica dell’elenco analitico delle attività (comprese nella categoria A). Tali modifiche fanno seguito alla lettera dell’Istituto del 23 gennaio 2014 (paragrafo “I. Decreto Destinazione Italia”) ed intendono consentire la piena operatività delle nuove previsioni di cui ai punti 1 -6 del citato paragrafo a partire dal primo trimestre 2014, riflettendo al contempo le modifiche al cd Decreto Destinazione Italia apportate in sede di conversione in legge. In particolare, l’unica modifica intervenuta, rispetto a quanto annunciato nella citata lettera al mercato, riguarda l’inclusione delle cambiali finanziarie sia nella nuova classe A1.2d) che nella nuova classe A1.9). Si fa presente, infine, che – come già precisato nella sopra richiamata lettera al mercato – l’Istituto intende effettuare un unico aggiornamento del Regolamento 36/2011 recante le modifiche necessarie per il recepimento sia delle linee guida EIOPA che per il Decreto Destinazione Italia, per cui la versione definitiva del Regolamento verrà pubblicata successivamente nel momento in cui sarà conclusa l’attività di valutazione dei commenti ricevuti nel corso della pubblica consultazione.