Un manifesto italo-francese degli assicuratori a favore del risparmio a lungo termine

Come conciliare l’indebitamento dello Stato e la crescita economica? Mobilitando il risparmio delle famiglie verso il finanziamento dell’economia, rispondono di comune accordo le compagnie francesi e italiane.

Questa idea è stata condivisa lo scorso 4 aprile a Parigi dal presidente della Cdp Franco Bassanini, dal dg dell’Ania Paolo Garonna, da Bernard Spitz, presidente della Ffsa, la federazione delle imprese d’assicurazione francese e da Robert Bacconier, dg dell’associazione delle compagnie francesi.

I partecipanti hanno firmato il Manifesto italo-francese «per una politica in materia di risparmio a lungo termine», che fa appello ai governi europei affinché questi investimenti vengano incentivati.

Questo manifesto vuole far appello ai politici, alla vigilia delle presidenziali francesi, nel momento finale della realizzazione della normativa Solvency II e l’annuncio di nuovi lavori della commissione sulle regole applicabili ai fondi pensione, sfavorevoli agli impegni a lungo termine.

L’idea è di coinvolgere altre associazioni europee su questo progetto.