La polizza danni indiretti

DIE

Perché così poco ambita?

Autore: Clemente Fargion
ASSINEWS 230 – aprile 2012

L’importanza del rischio e la mancata risposta dell’utente della polizza
Ogni azienda ha una sua propria soglia di sopportazione di fronte ad una perdita economica o patrimoniale imprevista e qualora potesse contare su adeguati margini di indebitamento residuo, potrebbe innalzare sensibilmente tale soglia, mediante il ricorso al credito. Tuttavia, affinché ciò sia possibile, è necessario che l’azienda possa contare sulla regolarità del proprio cash-flow, unica garanzia della sua capacità di sostenere in un arco di tempo opportuno il frazionamento della perdita, senza intaccare il patrimonio.CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati