ISVAP: i preventivi del “tuOpreventivatOre” sono vincolanti

L’ISVAP informa che sono stati segnalati da molti consumatori casi di mancato  riconoscimento, da parte di alcune imprese di assicurazione ed intermediari, della  validità dei preventivi r.c. auto ottenuti attraverso il sito internet www.tuopreventivatore.it, accessibile anche dal sito dell’ISVAP (www.isvap.it) e del Ministero dello Sviluppo Economico (www.sviluppoeconomico.gov.it). 

I consumatori lamentano la richiesta di premi superiori a quelli risultanti dal preventivo. 

Il “tuOpreventivatOre” è un servizio pubblico che consente al consumatore di  comparare gratuitamente le tariffe r.c. auto applicate dalle imprese presenti sul mercato in relazione al rispettivo profilo individuale.

I preventivi ottenuti attraverso l’utilizzo del “tuOpreventivatOre”,  sulla base di informazioni corrette e documentabili da parte del consumatore,  hanno una validità di almeno 60 giorni e le imprese sono tenute a stipulare la  polizza al prezzo riportato sul preventivo rilasciato dal sistema, salva  l’applicazione di eventuali sconti.  Questa avvertenza è riportata anche sulla stampa del preventivo. I consumatori potranno perciò esibirla in caso di contestazione.

L’ISVAP invita pertanto le imprese  associate di richiamare con urgenza le proprie reti distributive al rispetto della normativa in materia e, nel caso delle imprese che operano tramite vendita “diretta“, a verificare che le procedure adottate garantiscano il riconoscimento della vincolatività dei suddetti preventivi.

Nel caso in cui le imprese o gli intermediari non riconoscano la vincolatività dei  preventivi, l’ISVAP invita i consumatori interessati ad effettuare una segnalazione all’ISVAP – Servizio Tutela del Consumatore  – Via del Quirinale, 21, 00187 – Roma o  tramite fax al n. 06.42.133.745 o 06.42.133.353 o telefonare al Contact Center Consumatori dell’ISVAP al NUMERO VERDE 800-486661 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13,30.

Nei casi in cui le imprese o gli intermediari si rifiutino di stipulare il contratto r.c. auto alle condizioni indicate nel preventivo ottenuto tramite il servizio “tuOpreventivatOre”, è prevista l’applicazione di sanzioni amministrative pecuniarie da euro 1.000,00 ad euro 10.000,00.