Unipol, i sottoscrittori potranno riscattare le polizze islandesi. Dal 2018

Unipol tutela i sottoscrittori di polizze islandesi. Alla luce della profonda crisi finanziaria che ha colpito le banche dell’isola nord europea, il gruppo assicurativo bolognese ha deciso di aprire un paracadute. La Glitnir Banki, che ha emesso i titoli sottostanti di tre polizze index linked Unipol, è in liquidazione e potrebbe non adempiere, in tutto o in parte, alle obbligazioni assunte. Unipol proporrà quindi ai clienti la trasformazione delle polizze originarie, modificando i contratti in corso. Con queste modifiche, la compagnia vuole garantire il recupero dell’investimento, previo riscatto da esercitarsi a partire dal 15 marzo 2018. Prima di questa data, infatti, il recupero sarà garantito solo in caso di morte dell’assicurato. Per valutare nel dettaglio la proposta, i sottoscrittori delle polizze saranno invitati a presentarsi al proprio intermediario di fiducia del gruppo. Qui riceveranno la documentazione su finalità, tipologia e caratteristiche dell’intervento. Sarà, inoltre, possibile consultare la documentazione sul sito internet di Unipol. «Con questa iniziativa, Unipol Assicurazioni conferma, anche in una situazione ancora caratterizzata da grande incertezza per i mercati finanziari, la tradizionale attenzione e sensibilità alle esigenze dei propri clienti», spiega il gruppo di via Stalingrado in una nota.