Unicredit non vende Pioneer

Stop definitivo di Unicredit alla vendita di Pioneer investment, il braccio operativo nella gestione del risparmio. «A seguito di un’analisi approfondita dei benefici legati alle varie opzioni strategiche per la propria società di asset management, la migliore soluzione strategica per Pioneer Investments è la crescita organica, anche alla luce dell’evoluzione del mercato negli ultimi 12 mesi» recita una nota diffusa giovedì 21 aprile dal gruppo creditizio. Stando a quanto dichiarato da Piazza Cordusio, il business è molto migliorato rispetto all’avvio del processo di revisione strategica. Gli utili e i ricavi sono aumentati del 13% rispetto a quelli del 2009 e le masse in gestione sono cresciute da 176 miliardi di euro di fine 2009 a 187 miliardi di euro a fine 2010. Tale progresso è stato inoltre accompagnato da un miglioramento generalizzato delle performance degli investimenti su tutte le gamme di prodotto. E il gruppo bancario è convinto che puntare su un ulteriore miglioramento della qualità dei prodotti e dei servizi offerti renderà Pioneer ancora più competitiva.