Solvency II, Romani incontra le associazioni delle compagnie di Italia, Francia e Germania

Il ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, ha incontrato i rappresentanti delle associazioni assicurative italiana (Ania), francese (Ffsa) e tedesca (Gdv) per fare il punto sulle misure di attuazione del nuovo sistema di vigilanza ‘Solvency’ che da gennaio 2013 si applicherà alle compagnie di assicurazione.

Nel corso dell’incontro, si legge in una nota, gli assicuratori hanno esposto al ministro Romani le loro osservazioni sulle nuove regole introdotte da Bruxelles. Più in particolare, e’ stata evidenziata la necessità di adeguamenti che favoriscano lo sviluppo competitivo delle compagnie soprattutto nei prodotti di risparmio a lungo termine, nella classificazione degli strumenti di capitali e nel ramo danni e rischi catastrofali.

Il ministro ha condiviso con le associazioni la necessità di ogni opportuno approfondimento sulle tematiche segnalate al fine di individuare soluzioni che rispecchino il reale spirito della direttiva. Romani si e’ infine soffermato sull’ importanza per l’economia dell’industria assicurativa europea e sulla necessità di offrire ai cittadini prodotti che li proteggano dai rischi a prezzi competitivi, garantendo al tempo stesso stabilità ed equilibrio del mercato.