Quesito su copertura del premio anticipato dall’intermediario

Per dare copertura al cliente, si può mettere a cassa il premio, anticipandolo utilizzando il fondo sul conto corrente separato (no fideiussione bancaria) senza effettivo versamento da parte dell’agente se poi il premio viene incassato, osservando le norme fissate dall’art. 47(assegno, contanti..), e versato sul conto corrente separato?.
In caso di risposta negativa, cambierebbe qualcosa se ci fosse fideiussione bancaria?

 
Logo di Assinews Risponde

La copertura del premio anticipato dall’intermediario al contraente/assicurato può aver luogo attraverso le provvigioni giacenti sul conto separato di spettanza dell’intermediario stesso, fermo restando l’obbligo di quest’ultimo di versare sul conto separato il premio successivamente riscosso dal contraente/assicurato allo scopo di consentire la verifica dell’osservanza di quanto previsto dall’art. 47, terzo comma, del regolamento Isvap n. 5/2006. Tutte le operazioni compiute devono comunque essere ricostruibili e/o riscontrabili per garantirne la loro trasparenza. L’esistenza di fideiussione bancaria, stipulata dall’agente o dal broker in conformità di quanto stabilito dall’art. 54/bis del medesimo regolamento esonerano questi soggetti dall’obbligo di separazione patrimoniale dei premi e, quindi, dalla tenuta del conto separato.