Quesito su conto corrente separato e fideiussione bancaria

Sono un agente di assicurazione iscritto al RUI alla lettera A e nella mia organizzazione commerciale ci sono diversi intermediari iscritti alla lettera E. Ora è mia intenzione stipulare una fideiussione bancaria, a norma Isvap, in ragione, se non ricordo male, del 4%° del portafoglio incassato.
Il quesito è: è sufficiente che questa fideiussione la stipuli io come agente a tutela mia e dei miei collaboratori o ogni mio subagente iscritto alla lettera E deve a sua volta stipularne una ciascuno? L’ammontare del mio 4%° sul portafoglio include ovviamente anche il portafoglio dei miei collaboratori.

 
Logo di Assinews Risponde

I soli soggetti che possono stipulare la fideiussione bancaria sostitutiva dell’obbligo di separazione patrimoniale dei premi riscossi e, quindi, dell’obbligo di tenuta del conto separato sono gli intermediari iscritti in sez. A (agenti), B (mediatori di assicurazione) e D (banche, intermediari finanziari SIM, Poste italiane). Agli iscritti in sez. E non è consentito avvalersi della fideiussione bancaria e perciò o gestiscono i premi riscossi attraverso apposito conto separato, dal quale effettuare con la periodicità stabilita la rimessa dei premi all’intermediario di primo livello, oppure devono trasmettere le riscossioni, così come le hanno effettuate, all’intermediario di primo livello per il quale operano nei termini convenuti e in ogni caso nel lasso di tempo per consentire a quest’ultimo di rispettare il termine di 10 giorni per versare i premi medesimi sul conto separato, salvo che l’intermediario di primo livello abbia provveduto a stipulare fideiussione bancaria secondo le prescrizioni di cui all’art. 54 bis del regolamento ISVAP n. 5/2006.