Dexia: sette finalisti per l’assicurazione in Turchia

La vendita di Deniz Emeklilik, la controllata di assicurazione vita turca di Dexia, è alle battute finali. Secondo il quotidiano francese l’Argus, la banca franco-belga ha ricevuto 17 offerte non vincolanti a inizio marzo, che ha passato al setaccio, mantenendo alla fine una lista di 7 finalisti.
«Sono tra essi I maggiori assicuratori, come AXA e Groupama, ma la maggior parte dei candidati non è francese », sottolinea una fonte del quotidiano.
L‘esame di queste proposte e le ultime negoziazioni che seguiranno dovrebbero portare a fine del mese di maggio alla selezione di un acquirente o due. Dexia potrebbe scegliere infatti di scindere la vendita di Deniz Emeklilik e l’accordo di distribuzione esclusiva per una durata di 15 anni dei prodotti di assicurazione danni e previdenza presso la controllata bancaria turca DenizBank.

L’accesso alla rete distributiva della banca turca fa gola agli acquirenti per riuscire a penetrare maggiormente in questo mercato ancora in sviluppo. Ogni mese  la banca attira 30.000 nuovi clienti. Per questo il prezzo che gli acquirenti sono disposti a pagare è ben superiore ai 29,5 mln di euro di fondi propri di Deniz Emeklilik.

L’operazione dovrebbe comunque concludersi, comprese le autorizzazioni necessarie, entro l’anno e Dexia, che desidera concentrarsi sul Belgio e la Francia, intende vendere anche Dexia Israël.
Gli rimane poi da cedere, come da richiesta di Bruxelles le controllate Crediop in Italia entro il 2012, e Sabadell in Spagna entro il 2013.