Covéa conclude l’acquisizione della britannica Provident

Il gruppo mutualista francese Covéa (che riunisce le mutue francesi GMF, Maaf e MMA) ha finalmente concluso l’acquisizione della britannica Provident, per un valore di 70 mln di sterline (80 mln euro). L’operazione era iniziata dopo l’estate 2010 e avrebbe già dovuto concludersi a dicembre. Il precedente proprietario del gruppo, l’americano Ally Financial (ex GMAC), voleva ritirarsi completamente e non conservare gli impegni a lungo termine sulle riserve tecniche. 

«Le attività di Provident Insurance sono perfettamente complementari con quelle della nostra controllata in UK», dichiara Thierry Derez, presidente di Covéa. 
In UK il gruppo possiede due società, la compagnia MMA Insurance (220 mln di sterline di ricavi e 700.000 clienti tra persone e imprese) che offre assicurazione abitazione e danni ai beni per le PMI; e il broker Swinton, che dispone di 600 punti vendita nel Paese.

Con l’acquisizione di Provident Insurance, specializzata nell’auto (180 mln di ricavi e 500.000 clienti persone), Covéa raddoppia la sua taglia in UK e si consolida nel mercato privati, garantendo anche al suo broker una relazione con un fornitore auto solido su un mercato attualmente difficile.
L’aumento dei costi dei sinistri con danni alla persona e l’incremento dei fenomeni di frode, hanno accresciuto la sinistrosità e peggiorato i risultati tecnici dei player del mercato, provocando una crescita tariffaria del 30% in media nel 2010. «Nel 2011, Provident sarà tecnicamente redditizia», mentre nel 2010 il suo combined ratio era salito al 105%. 

Dopo questa operazione Covéa rimane in pista per l’acquisizione in Italia della Bipiemme Vita.