B.P.Milano: accordi con Covea per la cessione dell’81% di Bipiemme Vita

B.P.Milano e Covéa hanno firmato gli accordi per una partnership strategica nella bancassicurazione vita e danni. Tali accordi prevedono la cessione da parte di Bpm di una quota pari all’81% del capitale sociale di Bipiemme Vita, società che controlla anche il 100% di Bipiemme Assicurazioni, compagnia operante nei rami danni.

Bpm e Covéa, si legge in una nota, hanno sottoscritto un patto parasociale contenente le regole di corporate governance di Bipiemme Vita e Bipiemme Assicurazioni, nonché gli aspetti industriali della partnership, prevedendo che le compagnie abbiano accesso alle reti distributive del Gruppo Bipiemme per una durata di 10 anni a partire dal closing, con possibilità di rinnovo a scadenza di comune accordo tra le parti.
Il prezzo, per la quota dell’81%, è stato convenuto nell’importo di 243 milioni di euro, corrispondente ad una valutazione complessiva di Bipiemme Vita pari a 300 mln. Tale prezzo, come nella prassi, sarà soggetto ad aggiustamento al momento della cessione – prevista nel terzo trimestre di quest’anno – per effetto di eventuali variazioni del patrimonio netto rettificato della compagnia che dovessero intervenire prima del closing. L’operazione genererà per il Gruppo Bipiemme una plusvalenza stimata di circa 43 milioni di euro, con un impatto di 44 punti base sul core Tier 1.

Nell’attuale contesto di settore, la partnership metterà in condizione Bipiemme Vita e Bipiemme Assicurazioni di beneficiare del know-how tecnico e commerciale di un primario operatore assicurativo internazionale quale è Covéa, favorendo lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi, tesi ad anticipare le dinamiche del mercato, migliorando la penetrazione sulla clientela delle reti distributive del Gruppo Bipiemme. Per il Gruppo Bipiemme l’accordo consentirà di disporre di un più ampio supporto tecnico-gestionale nei servizi assicurativi alle famiglie ed alle imprese medio-piccole, supporto indispensabile per perseguire significativi obiettivi di crescita dei volumi di produzione. L’intesa rappresenta per il Gruppo Covéa un’ulteriore opportunità di sviluppo della propria attività internazionale, integrandosi perfettamente dal punto di vista industriale con le altre iniziative già esistenti.
Il perfezionamento dell’operazione dovrebbe avvenire nel corso del terzo trimestre di quest’anno.
Il presidente di Bpm, Massimo Ponzellini ha detto che “la partnership con un operatore di primario standing quale è il Gruppo Covéa testimonia l’importanza strategica che il Gruppo Bipiemme attribuisce all’attività’ di bancassicurazione. Gli accordi siglati pongono le basi per continuare a fornire alla nostra clientela prodotti innovativi e ad elevato valore aggiunto non solo nei rami vita, in cui Bipiemme vanta una presenza attiva da circa vent’anni, ma anche nei rami danni, per i quali ci attendiamo un notevole sviluppo”.

Bpm è stata assistita in qualità di advisor finanziari da Rothschild, Mediobanca – Banca di Credito Finanziario e Kpmg Corporate Finance, in qualità di consulente legale dallo Studio Legale Pedersoli e Associati, in qualità di consulente attuariale da Alfa Lambda e da Cap Gemini Consulting quale advisor industriale.