Aig

American International Group  (Aig) si libera dell’amianto. Il  big assicurativo Usa, ancora impegnato nella vendita di asset per coprire gli aiuti miliardari ricevuti da Washington, pagherà a Berkshire Hathaway 1,65 miliardi di dollari per liberare il bilancio da voci «tossiche » che nel quarto trimestre 2011 le sono costate quattro miliardi di dollari di aggravio. Pagare per vendere un asset appare come un’incongruenza, ma in questo modo Aig elimina 3,5miliardi di dollari di possibili sofferenze dal suo bilancio. Berkshire si farà quindi carico della copertura dei risarcimenti sulle cause per i danni dall’amianto, che fanno a capo alla controllata di Aig Chartis, cui però resterà l’onere di un eventuale sforamento dei 3,5miliardi.