La figura del segnalatore nella distribuzione assicurativa

L’ANGOLO DELLA COMPLIANCE

Autore: Enzo Furgiuele
ASSINEWS 339 – marzo 2022
     

Domande, risposte e approfondimenti per ridurre il rischio di non conformità alla normativa sulla distribuzione assicurativa

obblighi informativi

Un quesito che ci viene inviato frequentemente riguarda il segnalatore o più in generale il procacciatore di affari: una figura quasi sempre presente nella prassi della distribuzione assicurativa.
Le assicurazioni sono (o dovrebbero) essere presenti in tutte le attività industriali, commerciali, sociali e di servizi.

I soggetti che nel nostro paese si occupano di intermediazione assicurativa iscritti al Registro degli intermediari sono oltre duecentomila, e sono affiancati generalmente da un numero (imprecisato) di persone che segnalano altre persone o situazioni favorevoli alla stipula di contratti assicurativi.
E che si aspettano naturalmente un compenso sotto qualche forma a fronte della loro segnalazione.

L’Ivass è intervenuta diverse volte per precisare il ruolo di queste figure, ma ho potuto constatare che molti intermediari gradiscono tuttora avere ulteriori indicazioni e suggerimenti al riguardo. Di recente poi la nuova normativa sul lavoro occasionale ha acceso l’attenzione su questa figura. Cerco quindi di analizzarla procedendo per passi successivi.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata