Iccrea sale nei danni

Il gruppo Iccrea ha chiuso il 2021 con una crescita della produzione complessiva nel comparto ramo danni del 13% su base annua, raggiungendo i 170 milioni di euro di premi realizzati e confermandosi tra i primi cinque operatori del mercato della bancassicurazione in Italia. Un risultato al quale ha contribuito per circa il 30% Bcc assicurazioni, compagnia del ramo danni partecipata da Iccrea banca in partnership con Cattolica, che ha aumentato la produzione del 40% a 50 milioni di euro e stima di chiudere il 2022 con un’ulteriore crescita del 40% a 70 milioni di euro di raccolta.

I prodotti Cpi, soluzioni dedicate alla protezione di prodotti di mutuo, sono quasi raddoppiati. L’anno scorso Bcc assicurazioni ha arricchito la propria offerta di soluzioni, fornendo una copertura a 360 gradi per i rischi di privati e aziende.
Fonte: