Hong Kong: Il settore assicurativo generale supererà i 10 mld $ nel 2026

Il settore assicurativo generale di Hong Kong dovrebbe crescere a un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 6,6% da HKD57,2 miliardi ($7,4 miliardi) nel 2021 a HKD78,6 miliardi ($10,1 miliardi) nel 2026, in termini di premi lordi sottoscritti (GWP), secondo GlobalData.

Secondo GlobalData, la crescita del settore assicurativo generale di Hong Kong sarà sostenuta dalla crescente domanda di assicurazioni di responsabilità civile, nonché da una forte performance nel settore delle assicurazioni immobiliari guidata dall’espansione delle attività immobiliari e di costruzione nel paese”.

Jeneshree Sahoo, analista assicurativo di GlobalData, commenta: “Dopo la ripresa del 6,1% nel 2021, la crescita del PIL di Hong Kong dovrebbe rallentare all’1,5% nel 2022 a causa della recrudescenza del numero di casi di COVID-19. Nonostante queste sfide, si prevede che il settore assicurativo generale cresca del 5,7% nel 2022, guidato da una forte performance delle assicurazioni di responsabilità civile, proprietà e linee finanziarie.”

Il ramo infortuni e malattia è il più grande ramo assicurativo generale a Hong Kong, con una quota di GWP del 30,8% valutata a HKD16,9 miliardi ($2,2 miliardi) nel 2020. È diminuito del 4,8% nel 2020 a causa del blocco dovuto alla pandemia e delle restrizioni ai viaggi in uscita. Con l’allentamento di queste restrizioni, la linea dovrebbe riprendersi dal 2022 e crescere ad un CAGR del 5,1% nel periodo 2021-2026 per raggiungere HKD21,4 miliardi ($2,7 miliardi) nel 2026.

L’assicurazione di responsabilità civile è la seconda linea più grande con una quota di GWP del 23,9% nel 2020. È cresciuta dell’8,8% nel 2020, spinta dalla crescente domanda di polizze assicurative cyber a causa del lavoro a distanza che ha aumentato il rischio di attacchi informatici durante la pandemia. Inoltre, l’aumento dei casi di frodi finanziarie negli ultimi anni ha portato a un aumento della domanda di assicurazioni directors & officers (D&O).

L’assicurazione della proprietà, che è il terzo ramo assicurativo generale con una quota del 18,7%, è cresciuta del 13,2% nel 2020 trainata dall’aumento delle attività immobiliari e di costruzione nel paese.

L’assicurazione delle linee finanziarie, che rappresenta una quota dell’8,3% nel 2020, è il segmento in più rapida crescita. È cresciuto del 60,7% nel 2020 a causa di un aumento dei prezzi dei premi in seguito all’adeguamento al rialzo dei valori immobiliari definiti nell’ambito del programma di assicurazione ipotecaria. La quota rimanente del 18,3% è costituita dalle assicurazioni automobilistiche e marittime, aeronautiche e di transito (MAT).