Swiss Re annuncia riduzione del carbonio nel portafoglio di investimenti del 35% entro il 2025

Swiss Re ha annunciato nuove misure per per sostenere la transizione verso una economia a zero emissioni, che comprende sia l’asset management e la sottoscrizione nonché le proprie operazioni.

Il ceo Christian Mumenthaler  ha dichiarato: “Il cambiamento climatico rimane la più grande sfida che affrontiamo come società. La La posta in gioco è alta e richiede un’attenzione immediata. Firmare per l’azzeramento delle emissioni zero entro il 2050 e la definizione di obiettivi climatici concreti sono primi passi importanti. Quello che deve seguire ora è l’azione. Stiamo procedendo in tutte le aree del nostro business per accelerare la transizione verso lo zero netto”.

Come membro fondatore della Net-Zero Asset Owner Alliance convocata dall’ONU, Swiss Re si è impegnata a portare il suo portafoglio di investimenti a zero emissioni di gas a effetto serra entro il 2050. Oggi Swiss Re ha annunciato obiettivi obiettivi concreti per raggiungere questo obiettivo:
– Obiettivo di riduzione dell’intensità di carbonio del 35%1 entro il 2025 per le obbligazioni societarie e il portafoglio azionario quotato; portafoglio immobiliare diretto già in anticipo sul percorso di 1,5°C entro il 2025.
– Obiettivo a lungo termine di abbandonare gli asset basati sul carbone per il portafoglio entro il 2030.
– Swiss Re si impegnerà sistematicamente con le società in portafoglio a strategie climatiche nell’ambito di un quadro di impegno più ampio.
– Obiettivo di aumentare gli investimenti in infrastrutture rinnovabili e nelle infrastrutture sociali di 750 milioni di dollari. Inoltre, obiettivo di espandere l’esposizione alle obbligazioni verdi, sociali e di sostenibilità a 4 miliardi di dollari entro la fine del 2024 (da 2,6 miliardi di dollari a fine 2020).

Le azioni intraprese comprendono l’espansione dell’esposizione di Swiss Re alle obbligazioni verdi, sociali e di sostenibilità a 4 miliardi di dollari – un obiettivo ambizioso nel settore in relazione al totale delle attività gestite e l’aumento degli investimenti in infrastrutture sociali e rinnovabili di 750 milioni di dollari.