Progetto di Generali a sostegno delle micro imprese

Generali, con la solidità di 190 anni, vuole essere più vicina ai piccoli imprenditori determinati per la ripresa economica e la stabilità del Paese. «La prima soluzione di quest’anno, Attiva Commercio, è dedicata proprio al sostegno delle micro-imprese del commercio, centrali per il tessuto produttivo italiano». Così Marco Sesana, country manager & ceo Generali Italia e global business lines, ha commentato l’avvio di Attiva Commercio, l’iniziativa di Generali Italia rivolta a 1,7 milioni di micro-imprese con 4 milioni di lavoratori. «Già oggi una micro impresa su sei è assicurata con noi», ha sottolineato Sesana, aggiungendo che l’obiettivo è di aumentare la penetrazione, assicurando una su quattro delle 1,7 milioni di micro imprese, pari al 25% del mercato. In questo periodo le pmi, soprattutto del settore commercio, sono state pesantemente colpite dalla crisi e nonostante questo sono state un punto di riferimento. L’80% delle pmi, secondo quanto emerso dalla ricerca multi-finanziaria Ipsos 2021, sono state un punto di riferimento per lavoratori e famiglia, ma un imprenditore su due si dice preoccupato per la tenuta della propria attività. Le Generali «con 600 specialisti dedicati alle aziende e 15 mila agenti sul territorio possono davvero fare quel lavoro di consulenza che oggi una pmi si aspetta», ha concluso Sesana. (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf