Mapfre ottimista per il 2021

Il gruppo assicurativo spagnolo Mapfre prevede un aumento dell’utile operativo superiore ai 700 milioni di euro netti per l’esercizio 2021. Un dato significativo annunciato durante l’assemblea della scorsa settimana che ha approvato il bilancio dell’esercizio 2020, chiuso con un risultato operativo di 658 milioni di euro e un utile netto di 527 milioni di euro.

Il presidente e Ceo di Mapfre, Antonio Huertas, ha esaminato i progressi registrati dal Gruppo, prefigurando anche una mappa degli impegni e degli obiettivi per l’anno in corso. Per quanto riguarda la raccolta premi si pensa di arrivare a fine anno con un incremento della raccolta del 3% su base annua, un “return on equity” di circa l’8.5% e un combined ratio attestato intorno al 95%. Huertas ha inoltre spiegato che Mapfre intende proseguire nello sviluppo del business digitale, dove i premi ammontano già a 1,13 miliardi di euro, così come il gruppo spagnolo conferma il suo impegno sul fronte dell’innovazione: quasi 700.000 sono i clienti che hanno già utilizzato prodotti e servizi originati dalla piattaforma Mapfre Open Innovation.