Google offrirà coperture cyber di Allianz e Munich Re agli utenti del cloud

Google ha annunciato la collaborazione con due big player globali per coprire le violazioni informatiche e i relativi rischi per le aziende che utilizzano i suoi servizi cloud.

Il punto di partenza è la tendenza crescente all’uso del cloud da parte delle grandi aziende, che stanno quindi cercando di creare un ambiente di sicurezza tecnicamente robusto e di mitigare i rischi assicurandosi con le migliori opzioni possibili.

I grandi assicuratori sono stati per anni molto cauti sui rischi informatici per anni, ma l’alleanza con Google dà ad Allianz e Munich Re un accesso speciale ai dati che permettono di verificare quali processi vengano utilizzati dalle aziende clienti in modo da aiutarli a tariffare adeguatamente il rischio. Si tratta di dati a cui gli assicuratori, non hanno normalmente accesso.

Google

Google Cloud permette alle aziende di recuperare un rapporto personalizzato sulla loro posizione di sicurezza sulla piattaforma utilizzando il loro nuovo strumento Risk Manager. Le aziende ottengono una visione d’azione sulla loro esposizione al rischio e possono prendere misure mirate per ridurre o coprire i loro rischi. Al momento della richiesta di copertura, le organizzazioni condividono il rapporto Risk Manager con gli assicuratori, semplificando notevolmente il processo di richiesta e sottoscrizione.

Il Risk Protection Program fornisce ai clienti un livello di sicurezza superiore, coprendo gli aspetti tecnici e finanziari della gestione del rischio. Gli elementi costitutivi dell’offerta sono incorporati nel Risk Protection Program, che integra lo strumento Risk Manager con l’accesso a una politica informatica chiamata Cloud Protection +.

Munich Re e AGCS hanno sviluppato la polizza Cloud Protection + esclusivamente per i clienti di Google Cloud. Grazie alla valutazione del rischio individuale e alla polizza su misura, Cloud Protection + offre ai clienti la migliore copertura della categoria e l’accesso diretto ai leader del mercato della copertura assicurativa cyber. La polizza sarà inizialmente offerta ai clienti di Google Cloud negli Stati Uniti e sarà disponibile per le organizzazioni con un fatturato compreso tra 500 milioni e 5 miliardi di dollari. In una fase successiva, la portata sarà estesa per includere organizzazioni in altri segmenti di reddito e paesi.

Gli assicuratori tedeschi copriranno fino a 50 milioni di dollari di perdite potenziali. La copertura dei ricavi persi sarà estesa fino a un anno intero, mentre in precedenza era previsto un massimo di sei mesi.