Generali, 2 mld per Aviva Polonia

Il gruppo Generali ha fatto pervenire ai piani alti di Aviva una manifestazione di interesse (la scadenza era prevista per il 22 marzo) per Aviva Polonia, unit del gruppo britannico finita sul mercato e che piace molto anche ad Allianz e agli olandesi di NN Group.

Si tratta di una operazione rilevante dal punto di vista finanziario, considerato che Aviva aveva indicato in 2 miliardi di euro il valore atteso dall’operazione, che va tuttavia a crescere in funzione dei due accordi di bancassurance che la società ha in essere nell’area con ING e Santander, quest’ultimo peraltro in fase di rinnovo.

Che la Polonia sia considerato un mercato chiave dalle Generali è stato ripetuto più volte dallo stesso Ceo Philippe Donnet che ha sottolineato come qualsiasi possibilità di crescita nel Paese sarebbe stata presa in considerazione dal gruppo italiano. Aviva è il settimo assicuratore Vita della Polonia, dove conta su una delle più radicare reti di agenti sul territorio.