Digitale sicuro, arriva la polizza contro il cybercrime

Smart working, meeting online, lezioni scolastiche digitali, videochiamate tra parenti lontani, fino al boom dell’e-commerce per acquisti più veloci e sicuri. La pandemia ha portato all’impennata dell’utilizzo dei sistemi digitali, che corrisponde però a una crescita dei pericoli legati alla navigazione in rete, in particolare riguardo a dati sensibili, come quelli bancari o anagrafici.

Secondo una ricerca realizzata per Europ Assistance da Lexis Research, Cyber & Digital protection, il crimine informatico è un fenomeno in crescita. Il 21% degli intervistati dichiara di conoscere almeno una persona che è stata vittima di un attacco informatico e il 55% teme di poter subire prima o poi un furto di identità.

Per rispondere alle nuove esigenze di sicurezza, Europ Assistance – forte della sua esperienza nella protezione dal furto d’identità di milioni di clienti nel mondo e di partnership con le migliori società del settore – propone Digitale Sicuro, un’innovativa soluzione sviluppata appositamente per la cyber security di tutta la famiglia, basata su software che consentono di proteggere i device di ciascuno dei suoi componenti dagli attacchi informatici e dallo spionaggio dei dati. Grazie a un abbonamento che prevede due formule alternative – mensile al costo di 4,90 euro o annuale a 49 euro – Digitale Sicuro permette di tenere sotto controllo la propria identità sul web, decidendo quali sono i dati da monitorare. La piattaforma si occupa di tracciarli in ogni ambito della rete, compreso il dark web, ovvero l’ambiente informatico dove avviene la maggior parte dei cybercrimes. In caso di una violazione, l’abbonato viene avvisato tramite e-mail o sms e il Team Digitale Sicuro di Europ Assistance, operativo 24/7, interviene tempestivamente per dare informazioni e assistenza. (riproduzione riservata)

Roberto Carcano

Fonte: logo_mf