CONCORRE AL SINISTRO IL PEDONE CHE ATTRAVERSA LONTANO DALLE STRISCE PEDONALI

Lo stabilisce l’ordinanza 6514 2021 depositata il 9 marzo dalla terza sezione civile della Corte di Cassazione decidendo su un attraversamento pedonale lontano dalle strisce consentito in alcuni casi dal Codice della Strada ma a precise condizioni

di MR. OLIVIERO

Prima di analizzare la pronuncia della Cassazione è quanto mai necessario precisare quale sia la normativa vigente anche per la confusione che si è ingenerata negli ultimi anni a seguito di alcune particolari posizioni.

La normativa

Il comma 2 dell’art. 190 del Codice della Strada prevede: «I pedoni, per attraversare la carreggiata, devono servirsi degli attraversamenti pedonali, dei sottopassaggi e dei soprappassaggi. Quando questi non esistono, o distano più di cento metri dal punto di attraversamento, i pedoni possono attraversare la carreggiata solo in senso perpendicolare, con l’attenzione necessaria ad evitare situazioni di pericolo per sé o per altri. Chiunque viola le disposizioni del presente articolo é soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da €25 a €100» Quindi, se lontane, i pedoni possono attraversare la carreggiata non servendosi delle strisce ma mai i larghi e le piazze.

Il caso 

Nel ripartire da una sosta semaforica il conducente di un autocarro colpisce un pedone che attraversa la strada lontano dalle strisce procurandogli lesioni con esito.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata