Le attese modifiche al quadro regolamentare in materia di distribuzione assicurativa come passare dalla teoria alla pratica

INTERMEDIARI

Autore: Guido Cappa
ASSINEWS 317 – marzo 2020

L’importante sforzo a livello di impianto normativo che Ivass, in collaborazione con Consob, ha condotto con la redazione dei schemi di regolamento volti a dettagliare ed a uniformare per tutti i canali distributivi il quadro normativo già in vigore in materia di Product Oversight Governance (POG) e di distribuzione dei prodotti assicurativi di investimento (IBIPs) comporta una sempre maggiore necessità di introduzione, per tutto il mercato distributivo, di protocolli operativi e di standard applicativi senza i quali la reale ricaduta sul cliente finale delle norme rischia di restare in gran parte a livello di assunto normativo.
Le nuove regolamentazioni in materia di distribuzione assicurativa che verranno introdotte nel 2020 toccano in particolare i temi della distribuzione dei prodotti IBIPs (Insurance Based Investments Products) e della POG (Product Oversight and Governance) e si pongono tra le principali finalità quella di realizzare la parità di condizioni (il cosiddetto “level playing field”) tra gli operatori del mercato, che consenta di traguardare una delle linee guida principali della normativa IDD, l’uniformità di trattamento del cliente finale a prescindere dal canale distributivo dal quale si serve. Questo obiettivo, che rientra in quello più ampio della “centralità del cliente”, rischia però di essere fortemente compromesso in assenza di adeguate “istruzioni operative” che prevedano la «messa a terra» di criteri normativi complessi che si prestano ad applicazioni operative disomogenee.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati