L’autorizzazione del dipendente all’uso del mezzo privato non esclude la responsabilità dell’azienda in caso di infortunio sul lavoro

L’ampiezza del contenuto dell’obbligo di sicurezza gravante sulla parte datoriale, obbligo che deve necessariamente conformarsi e misurarsi sulle concrete modalità di espletamento della prestazione di lavoro dipendente non consente di sostenere che l’autorizzazione all’uso del mezzo proprio e il pagamento della connessa identità, implicando la completa autonomia del prestatore, comportano l’esonero per la parte datoriale da ogni responsabilità collegata alla guida del mezzo.

Cassazione civile sez. lav., sentenza dell’11/10/2019 n. 25689

responsabilità dell'azienda