La semplicità di Amissima Privilegio

La polizza è adatta a chi non vuole rischi ma gli scenari di rendimento atteso sono prossimi allo zero

di Fausto Tenini e Alessandro Lazzari (Assinews)
Amissima Privilegio è un contratto di assicurazione sulla vita nella forma mista a premio unico. Il premio unico, al netto dei costi, verrà investito nella gestione separata C. Vitanuova. Anche in questo caso quindi ci si trova davanti ad una soluzione adatta a coloro che non vogliono una minima volatilità dei rendimenti, a costo di avere un guadagno atteso molto basso. L’obiettivo dichiarato del prodotto assicurativo è quello di conservare il patrimonio, perseguendo al contempo un graduale e costante incremento del capitale assicurato. Amissima Privilegio consente di beneficiare del consolidamento del capitale rivalutato ogni anno, e in caso di decesso dell’assicurato al beneficiario verrà liquidato il capitale assicurato rivalutato secondo un meccanismo di rivalutazione predeterminato. Dal rendimento finanziario attribuito annualmente viene sottratto l’1,30% di trattenuto dalla compagnia. Per le prestazioni in caso di morte prima della scadenza contrattuale, in caso di riscatto ed in caso di sopravvivenza alla scadenza contrattuale è previsto il riconoscimento di un tasso di interesse minimo garantito pari allo 0%. Il contratto ha durata fissa ed inderogabile pari a 6 anni, ma alternativamente potrà estinguersi per decesso dell’assicurato o quando il contraente esercita il diritto di recesso o di riscatto. Il premio massimo è pari a euro 500 mila euro. Su richiesta il contratto può essere riscattato totalmente, senza penalità, trascorso almeno un anno dalla data di decorrenza, mentre non sono ammessi riscatti parziali. La prestazione caso vita prevede il pagamento ai beneficiari del capitale assicurato aumentato degli incrementi da rivalutazione derivanti dai risultati della gestione separata. La prestazione caso morte è allineata al caso vita, e il prodotto è destinato a clienti con età compresa tra i 18 e 85 anni. Lo strumento presenta quindi una struttura assicurativa molto semplice. In merito al motore finanziario, la società investe i premi principalmente in strumenti finanziari di tipo obbligazionario denominati in euro e negoziati in mercati regolamentati, aventi rating creditizio di livello investment grade e connotati da un elevato grado di liquidabilità, puntando ad una diversificazione per settori, emittenti e scadenze. Gli investimenti in strumenti finanziari di tipo azionario riguardano principalmente titoli quotati nei mercati ufficiali o regolamentati, investendo una parte residuale delle risorse nel settore immobiliare, incluse le azioni e le quote di società del medesimo settore. Con l’obiettivo di assicurare i contraenti da possibili situazioni di conflitto di interesse, viene limitato fino ad un massimo del 20% del valore di mercato del portafoglio complessivo la quota di investimenti in titoli obbligazionari emessi o garantiti da soggetti appartenenti ad Apollo Global Management o dallo stesso controllati. Il fondo di private equity Apollo controlla infatti Amissima. Guardando al portafoglio, si segnala una buona diversificazione grazie a quote importanti di prodotti diversificati e ad una bassa presenza di Btp. Se i titoli di Stato italiani si fermano all’11%, gli altri titoli di Stato dell’area euro valgono circa la metà del portafoglio, ma i fondi si collocano al 25% circa, offrendo diversificazione in termini di strategie. I bond non quotati si fermano al 3% del portafoglio. Il periodo di detenzione raccomandato per questo strumento è pari a 6 anni, e su tale arco temporale si valutano le stime del Kid, già al netto dei costi. Gli scenari sono piatti in termini di rendimento atteso, in quanto si stima il consolidamento del capitale sia nello scenario favorevole che in quello moderato. Mentre nello scenario di mercato più ottimistico si può sperare di guadagnare lo 0,31% netto medio all’anno. Se da un lato i rischi sono bassissimi, anche le opportunità di guadagno sono a loro volta molto ridotte. (riproduzione riservata)

Fonte: