La clausola di rivalsa, in caso di guida in stato di ebbrezza, non è né vessatoria né abusiva

La rivalsa in caso di guida in stato di ebbrezza integra una mera clausola delimitativa della copertura assicurativa, che precisa l’oggetto del contratto assicurativo, ma che non esclude la responsabilità dell’assicuratore.

In quanto tale, non necessita di specifica approvazione per iscritto dal contraente per adesione.

Cassazione civile sez. III, sentenza del 14/10/2019 n. 25785

guida in stato di ebbrezza