Ivass proroga i termini per la gestione di reclami e richieste informazioni

In piena emergenza epidemiologica l’Ivass ha adottato alcune misure a sostegno delle attività delle imprese. Tra queste, l’Istituto ha reso noto che per consentire una disamina accurata dei reclami e delle richieste di informazioni avanzate dagli assicurati in questo periodo di allarme globale, si concede alle compagnie assicurative una dilazione dei termini stabiliti dai Regolamenti n. 24/2008 e 41/2018.

In particolare, le compagnie avranno 75 giorni di tempo per dare riscontro ai reclami ricevuti, anziché i previsti 45 giorni. Inoltre, potranno rispondere alle richieste di informazioni della clientela entro 35 giorni, anziché i 20 previsti.

L’Ivass precisa che si tratta di una dilazione dei termini temporanea e che risponde alle difficoltà operative connesse all’emergenza da contagio Covid-19 e invita comunque le imprese a garantire il massimo impegno nell’assistere i fruitori dei servizi assicurativi nel più breve tempo e nel miglior modo possibile.

Ivass