Incidenti stradali: l’eCall privato supera la sperimentazione

Ogni giorno sulle strade italiane si registrano oltre 455 incidenti con lesioni a persone. La distrazione, spesso collegata all’uso dello smartphone mentre si è alla guida, resta la causa principale dei sinistri, insieme all’eccessiva stanchezza, alla mancanza di sonno, allo stile di vita non regolare e all’alterazione dei ritmi sonno-veglia.

Una notizia positiva per gli automobilisti arriva dalla conclusione della fase sperimentale dell’eCall privato, il servizio tecnologico di allerta per garantire un soccorso sanitario urgente a quanti coinvolti in incidenti stradali, partito in via sperimentale nel nostro Paese prima dell’obbligo europeo.

Con l’avvenuto rinnovo dell’accordo tra Areu (Agenzia Regionale Emergenza Urgenza) e Tsp Association (organizzazione di Confindustria Digitale che riunisce i principali Telematics Service Providers) l’eCall privato è diventato un progetto sistemico ed effettivo sul territorio italiano. Grazie a questo accordo la Centrale Operativa di LoJack Italia e delle società associate alla TSP Association, in caso di un incidente segnalato dal dispositivo telematico installato sulla vettura coinvolta, potranno contattare i servizi di emergenza erogati dalla Centrale Unica di Risposta del 112, con l’attivazione della centrale di pronto soccorso più vicina al sinistro. Il numero dei veicoli ad oggi gestiti in Italia dalle aziende coinvolte dall’accordo è di oltre 3 milioni ed è in continua crescita, grazie alla costante diffusione delle tecnologie per l’auto connessa.

Nonostante la recente riduzione rilevata dagli ultimi dati forniti da Istat (primo semestre 2019), sia per il numero di incidenti stradali con lesioni a persone (82.048, pari a -1,3%), sia per il numero dei feriti (113.765, -2,9%), il totale delle vittime entro il trentesimo giorno (1.505, + 1,3%) è in lieve aumento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’intervento puntuale dei soccorsi spesso può contribuire a salvare la vita delle persone.

Il tool CrashBoxx™ di LoJack segnala il crash in tempo reale, offrendo la ricostruzione della dinamica e la stima economica del danno subito dal veicolo. In base alla gravità dell’incidente la Centrale Operativa LoJack (attiva tutti i giorni, h24) contatta l’automobilista per l’invio del soccorso stradale, di un’ambulanza e per la prenotazione di un’eventuale vettura di cortesia, fornendogli il supporto necessario anche nella compilazione del CAI e nella denuncia alla compagnia di assicurazione.