Emergenza COVID-19: prime misure IVASS a favore degli operatori del mercato assicurativo

A seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, l’IVASS ha attivato intensi contatti con l’industria per valutare le difficoltà di ordine amministrativo che gli operatori del mercato incontrano per far fronte agli adempimenti previsti dalle disposizioni regolamentari dell’Istituto.

A fronte delle evidenti difficoltà operative, sono state adottate le seguenti prime misure a sostegno dell’attività di imprese e intermediari:

Distribuzione assicurativa – (Regolamento IVASS n. 40/2018) 

  • in deroga a quanto disposto dall’art. 90, comma 5, i test di verifica dei corsi di formazione professionale potranno essere effettuati a distanza, con le modalità previste dagli artt. 91, 92, 93 e 94; 
  • il termine per la trasmissione all’Istituto della Relazione sulle reti distributive (art. 46) è prorogato al 29 marzo 2020

Home insurance – (Regolamento IVASS n. 41/2010)

  • il termine per l’adozione obbligatoria da parte delle imprese delle c.d. aree internet riservate, fissato al 1° maggio, viene prorogato al 1° luglio 2020

Reclami – (Regolamento IVASS n. 24/2008) 

  • il termine per la trasmissione all’Istituto della Relazione sui reclami e dei relativi documenti (art. 9) è prorogato al 29 marzo 2020

L’IVASS – si legge in una nota – sta proseguendo il confronto con gli operatori del mercato assicurativo con l’obiettivo di contemperare le esigenze di tutela di cittadini, assicurati e danneggiati, con il corretto esercizio delle funzioni di vigilanza. Nei prossimi giorni sarà comunicata l’adozione di nuove misure.

 misure IVASS