Cresce l’utile operativo di Prudential nel 2019

Prudential ha registrato un incremento dell’utile operativo adjusted nel 2019, ma ha previsto un impatto dell’epidemia di coronavirus sulle vendite in Cina e a Hong Kong.

Nello specifico l’utile operativo adjusted della società assicurativa inglese si è attestato a 5,31 miliardi di dollari nel 2019, in aumento rispetto ai 4,41 mld usd dello scorso anno.

L’utile netto ha registrato invece una contrazione scendendo a 1,94 miliardi di dollari dai 3,01 mld usd del 2018. Il solvency ratio si è attestato poi al 309%.

Il board della società ha dichiarato infine un secondo acconto sul dividendo pari a 25,97 centesimi ad azione.

Per quanto riguarda l’impatto economico e finanziario dell’epidemia di coronavirus attualmente in corso, Prudential si aspetta “una flessione delle attività di vendita nei mercati interessati, con delle conseguenti ripercussioni sull’utile del business”.

La società ha annunciato inoltre che ha avviato le procedure per l’Ipo a quota minoritaria della propria divisione statunitense, Jackson.

Nello specifico il presidente Paul Manduca ha affermato che negli ultimi nove mesi l’azienda ha cercato di valutare il modo migliore per ottenere dei finanziamenti da terze parti per Jackson National Life Insurance Company ed è giunta alla conclusione che il modo migliore per farlo è “la quotazione negli Usa, soggetta alle condizioni di mercato”.

Prudential