AM Best: riassicuratori europei pronti a gestire il rischio pandemico

Secondo AM Best gli assicuratori e i riassicuratori europei sono ben posizionati per gestire la loro potenziale esposizione al rischio pandemico.
L’agenzia di rating ha osservato che COVID-19 ha il potenziale per sfidare i riassicuratori e riassicuratori europei sia sul lato attivo che su quello passivo dei loro bilanci, anche se gli impatti maggiori sono probabilmente dovuti alle ricadute economiche del virus.
Ma nonostante la notevole incertezza sul costo finale per gli assicuratori in termini di sinistri, il settore ha da tempo riconosciuto la potenziale esposizione alle pandemie, hanno affermato gli analisti.
Ad esempio, nelle ultime settimane i mercati finanziari sono stati particolarmente volatili, ma non si prevede che il settore assicurativo nel suo complesso subisca un forte colpo, data la sua esposizione relativamente modesta ai mercati azionari.
Analogamente, la prospettiva di un rallentamento dell’economia globale innescato dal coronavirus potrebbe portare a un calo globale della domanda di assicurazioni, ma AM Best si aspetta che ciò sia compensato dal minor numero di sinistri che tipicamente si verificano in periodi di minore attività economica.
L’assicurazione del credito è uno dei settori in cui è probabile che le perturbazioni del commercio globale abbiano un impatto, ma i sinistri richiederanno un certo tempo per concretizzarsi, in quanto le polizze non vengono generalmente attivate fino a quando i pagamenti non sono in sospeso.
Tuttavia, AM Best sostiene che gli assicuratori del credito stanno già adottando un approccio proattivo, monitorando continuamente le esposizioni e preparandosi a ridurre i limiti quando individuano un problema.
Permangono incertezze anche riguardo all’esposizione degli assicuratori alla cancellazione di grandi eventi come le Olimpiadi di Tokyo e i Campionati UEFA Euro 2020, in quanto la pandemia non è tipicamente coperta dalle polizze contingency.
C’è anche una certa discrepanza riguardo ai fattori scatenanti delle polizze contingency, in quanto è improbabile che gli organizzatori che scelgono di cancellare un evento per precauzione siano coperti dalla maggior parte delle polizze.
AM Best ha osservato che un deterioramento sul lato dell’attivo dei bilanci degli assicuratori, come le perdite sugli investimenti che portano a minori guadagni e a minori coefficienti di solvibilità, potrebbe accentuare l’attuale tempesta dei tassi in alcune aree del mercato.
Inoltre, l’aumento di sinistri in rami specializzati come l’assicurazione del credito commerciale o la cancellazione di eventi potrebbero portare molto rapidamente all’irrigidimento dei mercati in tali aree.

rischio pandemico