Veicolo fermo e garanzia RCA in declino il concetto di circolazione e ampio spazio alla nozione di veicolo

GIURISPRUDENZA

Autore: Bianca Pascotto
ASSINEWS 306 – marzo  2019    

Per l’operatività della RCA pare sufficiente che un veicolo  possieda le caratteristiche strutturali previste dal codice della  strada, indipendentemente dal luogo in cui circola. 

Una strana sentenza è stata pronunciata dalla Suprema Corte  il 18 gennaio di quest’anno in merito ad un fatto purtroppo  drammatico.
È concetto noto che per l’applicazione della garanzia RCA è  sufficiente quanto necessario, che il veicolo sia posto in circolazione  sulla strada pubblica o su un’area ad esso equiparata,  giusto il disposto dell’art. 122 codice delle assicurazioni.

È altrettanto noto che il concetto di circolazione comprende  tanto la fase dinamica, ovvero il movimento del mezzo, le  fasi ad esso prodromiche quali la partenza oppure l’arresto e  qualsiasi movimentazione di parti del veicolo come l’apertura  o chiusura dello sportello, quanto la fase statica quali la sosta.
È ugualmente noto che il concetto di strada pubblica o area  ad essa equiparata comprende tutti quegli spazi che pur ricadenti  su una proprietà privata, siano accessibili ad una serie  indeterminata di persone, ancorchè le stesse siano accomunate  da una precisa finalità (ad esempio cantiere edile, parcheggio  di un supermercato, parcheggio di un condominio).

Questi radicati e sedimentati concetti paiono ora messi in  discussione o meglio del tutto superati da una concezione  ancor più ampia dell’operatività della RCA, che andrebbe a  ricoprire ogni situazione in cui un danno sia riconducibile ad  un veicolo che possa definirsi come tale ai sensi del codice  della strada.

IL FATTO 
Tizio parcheggia la vettura intestata alla coniuge in un prato  di sua proprietà e si allontana per svolgere alcuni lavori all’aperto.
A sua insaputa salgono all’interno del veicolo la figlia  minore e due sue amichette, ma, a causa della pendenza del  terreno, il veicolo si muove, acquista velocità e va a collidere  contro la porta della cascina che si trova in fondo alla discesa.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati