Responsabilità del notaio per omesse visure catastali e ipotecarie

Il notaio richiesto della redazione di un atto pubblico di trasferimento immobiliare, ha l’obbligo di compiere le attività preparatorie e successive necessarie per il conseguimento del risultato voluto dalle parti e, in particolare, è tenuto ad effettuare le visure catastali e ipotecarie, la cui eventuale omissione è fonte di responsabilità per violazione non già dell’obbligo di diligenza professionale qualificata, ma della clausola generale della buona fede oggettiva o correttezza, ex art. 1175 c.c., quale criterio determinativo e integrativo della prestazione contrattuale, che impone il compimento di quanto utile e necessario alla salvaguardia degli interessi della controparte.

Corte di Cassazione, sez. III Civile, 30 gennaio 2019 n. 2525