L’Ivass risveglia altre 21 mila polizze vita

Continua l’azione dell’Ivass, l’autorità del comparto assicurativo, sulle polizze vita dormienti, che non sono state riscosse dai beneficiari e giacciono presso le compagnie con il rischio di cadere in prescrizione. Sono state risvegliate altre 21.370 polizze per circa 335 milioni di euro, già liquidati o in corso di liquidazione ai beneficiari. Per oltre il 50% si tratta di polizze giunte a scadenza e che gli assicurati hanno trascurato di riscuotere, mentre il 40% riguarda assicurati deceduti di cui le compagnie non erano a conoscenza. Quelle risvegliate ora fanno parte del monte di 900 mila polizze potenzialmente dormienti su cui l’Ivass, a metà dello scorso anno, aveva preso l’impegno di indagare.

Dalle verifiche è anche emerso che 436 polizze vita, per un valore di circa 7 milioni di euro, sono prescritte e le relative somme dovranno essere devolute dalle imprese al Fondo rapporti dormienti. Dal 2017 a oggi l’Ivass ha complessivamente risvegliato 208.863 polizze vita per un totale di circa 3,9 miliardi di euro.
© Riproduzione riservata

Fonte: