Allianz, congratulazioni a Isozaki per il Pritzker Prize 2019

Arriva dal management di Allianz la soddisfazione per il conferimento del Pritzker Prize 2019 ad Arata Isozaki, l’architetto giapponese che ha realizzato opere iconiche in tutto il mondo, tra le quali la Torre Allianz, progettata dallo stesso Isozaki con l’italiano Andrea Maffei, quartier generale milanese dove lavorano all’incirca 2.800 persone del Gruppo Allianz.
Isozaki, nato nel 1931 a Oita, nell’isola di Kyushu, in Giappone, è apprezzato come un visionario per il suo approccio lungimirante: il suo impegno per «l’arte dello spazio» e la metodologia transnazionale sono stati evidenti nella sua opera sin dal 1960.

«Il Maestro Isozaki è un punto di riferimento indiscutibile per il mondo dell’architettura da oltre mezzo secolo», ha commentato l’amministratore delegato di Allianz Giacomo Campora. «Sono orgoglioso, e con me lo sono tutte le persone di Allianz, di lavorare in questo bellissimo grattacielo da lui progettato e realizzato con maestria dalla Colombo Costruzioni, che è diventato uno degli elementi architettonici simbolo del nuovo skyline di Milano, la città che meglio rappresenta il volto internazionale dell’Italia, al pari delle principali metropoli europee. Giorno per giorno, tocchiamo con mano l’apprezzamento e l’emozione di ogni ospite che riceviamo nella Torre e che ne riconosce lo stile, l’eleganza, il design e la funzionalità. Congratulazioni sincere al Maestro Arata Isozaki per questo prestigioso quanto meritato riconoscimento».

Fonte: