Il welfare italiano e i suoi numeri arditi

Sono quasi 900 mila le persone che nel primo trimestre 2018 hanno beneficiato delle misure di contrasto alla povertà. E sette beneficiari su 10 risiedono al Sud Italia. Tutti numeri destinati peraltro a salire. E’ quanto emerso dall’Osservatorio statistico sul primo bilancio del Reddito di inclusione (Rei), presentato ieri dall’Inps e dal ministero del Lavoro. In particolare le persone coinvolte dal Rei sono 316.693 (in 110.000 famiglie), mentre altre 47.868 persone (in 119.000 famiglie) sono state interessate dal Sia, il Sostegno di inclusione attiva. L’importo medio mensile del Rei è di 297 euro e varia da regione a regione. «Dopo appena tre mesi credo si possa dire gia’ oggi che il Rei funziona. Il presidente dell’Inps, Tito Boeri, ha poi colto l’occasione per aggiornare le stime sul costo del reddito di cittadinanza, la misura proposta dal M5S. «tra 35 e 38 miliardi di euro», ha detto, osservando che si tratta «di una cifra molto consistente». Lo pensano anche i partner europei dell’Italia, a loro volta molto attenti alle parole e ai calcoli di Boeri.
Fonte: logo_mf