Trasformazione digitale: apre a Milano “EY wavespace”

EY ha lanciato, durante la Milano Digital Week, EY wavespace, il nuovo centro dotato delle tecnologie più evolute: uno spazio collaborativo di 700mq, integrato e connesso con la città e con il mondo, in cui affrontare e rispondere insieme alle sfide della digital disruption, aiutando le aziende a cogliere le opportunità in un panorama in continua evoluzione. In un modello di open innovation che permette di co-produrre idee, sviluppare soluzioni innovative e mostrare le migliori già realizzate, gestire progetti in collaborazione.

In questo nuovo hub, si legge in una nota di EY, saranno inoltre messe a disposizione le competenze di oltre 100 professionisti EY nella trasformazione digitale, quali brand strategy, comunicazione e marketing digitale, data analytics, artificial intelligence (AI) e machine learning, robotic process automation (Rpa), blockchain, customer experience e service design, future cities, Internet of Things (IoT) e Industry 4.0.

EY wavespace è anche un luogo in cui valorizzare le persone delineando ruoli e competenze e ridisegnare, attraverso il driver delle tecnologie, le organizzazioni e i processi più mirati allo sviluppo. La PeopleSpace Academy, spiega EY, fornisce programmi formativi e di change management dove la parte didattica e cognitiva è integrata con soluzioni tecnologiche quali gamification, programmazione e robotica, per offrire ad aziende, persone e famiglie percorsi di apprendimento innovativi, significativi e di valore.

L’EY wavespace fa parte di una rete altamente connessa di centri d’innovazione interattivi in tutto il mondo (17 a livello globale, 8 nella sola area Emeia-Europe, Middle East, India e Africa), che condividono metodologia e piattaforme e sono specializzati nelle molteplici nuove tecnologie. Questo, spiega EY, consente di poter contare su una complementarietà di strumenti e competenze, che rappresenta un valore unico per le imprese.