Di quanti tipi sono i danni da acqua?

TECNICA

Breve excursus su un argomento tanto noto, che però è sempre in grado di riservaci qualche piccola sorpresa

Autore: Michele Borsoi
ASSINEWS 295 – marzo 2018


ARGOMENTO

Giusto il tempo di uscire per fare degli acquisti e rientrare, ma anche quando lasciate la casa per così poco tempo non è mai consigliato lasciare elettrodomestici in funzione, specialmente nel caso della lavastoviglie. Non succede mai niente, ma se capita il guasto e non sei presente le conseguenze si moltiplicano. Al rientro dalla spesa, ho parcheggiato l’auto nel garage ed ho subito notato il soffitto gocciolante. Al piano superiore, dove si trova la cucina, la perdita d‘acqua era iniziata probabilmente qualche ora prima. Il nostro idraulico è arrivato poco dopo ed ha accertato che la fuoriuscita sarebbe legata ad una tubazione che riceve lo scarico della lavastoviglie; un classico caso di rottura di un raccordo. Impossibile fare una stima precisa, sarà infatti necessario verificare se controsoffitti e muri in cartongesso inzuppati d‘acqua dovranno essere sostituiti.

COSA NE PENSATE

Bel disastro, speriamo che sia tutto indennizzabile; proviamo a verificare.

LA SOLUZIONE

Presa a caso tra una delle tante nuove proposte 2017 – ma ognuno può esaminare anche altre soluzioni. La garanzia prevede l’indennizzabilità dei danni causati al fabbricato ed anche al contenuto da bagnamento per spargimento di liquidi da rottura accidentale, occlusione e rigurgito di tubazioni degli impianti idrici, idraulici, igienici, di riscaldamento, condizionamento, termosifoni. Come potete ben notare la garanzia non si limita al danno dovuto ad una rottura accidentale, ma estende la portata della copertura anche ai casi di occlusione che provochino un rigurgito. Non è questo il nostro caso, ma è bene ricordare che all’interno della consueta garanzia per “rottura accidentale” c’è posto anche per le occlusioni che causino dei rigurgiti. La sola esclusione riguarda il caso in cui il rigurgito provenga dalla fognatura pubblica, ma in quel caso è pacifico che si tratta di agire per evidenziare la responsabilità del servizio pubblico gestore/ proprietario della rete.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati