Parte jv Cattolica-Bpm

Cattolica assicurazioni e Banco Bpm hanno perfezionato l’acquisto, da parte di Cattolica, del 65% in Avipop assicurazioni e in Popolare vita e l’avvio di una partnership commerciale nei rami vita e danni, sulla rete ex Banco popolare, per una durata di 15 anni. A seguito di un’attività di rebranding, nasceranno Vera vita, con la controllata Vera Financial, e Vera assicurazioni con la controllata Vera protezione. Cattolica assume le funzioni di direzione e coordinamento delle compagnie assicurative nominando Marco Passafiume Alfieri amministratore delegato, mentre Banco Bpm ha designato Roberto Raichi direttore generale di Vera vita e Piero Andreoni d.g. di Vera assicurazioni.
«Oggi è un giorno importante per Cattolica», ha osservato l’a.d. Alberto Minali, «in quanto prende avvio, formalmente con il closing, la nostra collaborazione con Banco Bpm, un sodalizio che ci vedrà partner per i prossimi 15 anni. La joint venture dà forza alla capacità produttiva e distributiva di Cattolica, uno dei driver del nostro piano industriale al 2020. Con il closing inizia un percorso di crescita per la nostra compagnia, a fianco di un partner bancario quale il Banco Bpm che, unitamente agli altri nostri partner, ci permetterà di rafforzare il radicamento sul territorio e la capacità di rispondere in maniera compiuta alle esigenze della nostra clientela».

Il valore riconosciuto, pari a 853,4 milioni, è soggetto a possibili aggiustamenti. Come da accordi, i dividendi ordinari delle compagnie assicurative relativi all’esercizio 2017 (89,1 milioni di euro) sono interamente di competenza di Banco Bpm.
Fonte: