La Business Intelligence in IAssicur DBI: la nuova frontiera del software gestionale

Notizia sponsorizzata

Durante lo scorso numero di febbraio, ci siamo lasciati con la promessa di trattare uno degli argomenti più caldi del panorama informatico- economico attuale, la Business Intelligence: lo scopo di questo articolo è quello di fare luce sulla questione, sia da un punto di vista teorico sia dal punto di vista della nostra realtà specifica e cercare di capire assieme quali strumenti tecnologici innovativi di Business Intelligence permette il nuovo IAssicur DBI.

Innanzitutto, business intelligence è sinonimo di informatica aziendale: qualsiasi struttura complessa che abbia come finalità diretta o indiretta un utile in termini economici, necessita della raccolta di informazioni – passate e presenti – in un’ottica di comprensione dei fenomeni da una parte e, di predizione sul futuro dall’altra. Nella pratica, più un sistema è intelligente e migliore sarà la sua capacità di analizzare l’attuale situazione e produrre proiezioni esatte sull’andamento aziendale.

Il modo in cui il sistema gestisce le informazioni varia a seconda degli algoritmi preposti e il risultato dell’elaborazione è tipicamente espresso in forma grafica: tabelle di report in formati maneggiabili, grafici colorati, cruscotti più o meno dinamici, dashboard personalizzabili, ecc. La business intelligence permette così ai vari responsabili dell’azienda (non im- porta in che settore siano situati, tanto il tutto è parametrizzato) di tenere costantemente sotto controllo la situazione, sia passata sia presente e, di conseguenza, di capire in modo più o meno immediato gli eventuali problemi da sistemare nell’ottica di un miglioramento dei margini.

Le due parole chiave diventano, dunque, strategia e controllo in real time; nella pratica, ecco il sogno di ogni manager che si realizza.

A questo punto, la domanda rimane: quale posto occupa IAssicur DBI nel mondo della business intelligence? Le risposte possibili sono due; quella semplice si configura all’interno del panorama aziendale che caratterizza da sempre la realtà Diagramma: tutto nel nuovo software si basa su una logica di business intelligence. Dai nuovi moduli che automatizzano le pratiche tediose e complesse dell’immissione dei dati, al controllo degli estratti conto, fino alle dashboard personalizzabili e al CRM, tutto è stato implementato in quest’ottica. La risposta complessa, invece, è solamente una lente di ingrandimento su i due principali Moduli che fanno di IAssicur DBI un protagonista nel panorama della business intelligence: le Dashboard Personalizzabili, che verranno brevemente trattate in seguito e il CRM, di cui parleremo dettagliatamente nel prossimo articolo.

LE DASHBOARD PERSONALIZZABILI
In base alle esigenze del cliente, IAssicur DBI è in grado di produrre un numero variabile di Dashboard, vere e proprie schermate rappresentative dello stato passato, presente e futuro della situazione aziendale. Dalle trattative aperte nelle varie fasi di sviluppo – dalla presa in carico fino alla conclusione del ciclo produttivo -, agli scoperti contabili e amministrativi, fino alla gestione dello stato delle polizze e dei sinistri. In pratica, tutti i dati inseriti in IAssicur, manualmente o in automatico, possono essere finalmente “visti” in tutta la loro complessità e raggruppati in base all’esigenza del singolo operatore. Da questo momento in poi, la qualità della gestione e del controllo aziendale – sia ad alto sia a basso livello – compie un salto qualitativo senza precedenti.

Può essere interessante esaminare 6 esempi classici di Dashboard che danno l’idea delle potenzialità generali del nuovo modo di lavorare:

CONTABILITÀ TITOLI (CT)
Dai titoli dei rami elementari agli RC usciti di copertura e da regolarizzare a quelli incassati o recuperati negli ultimi giorni di lavoro, dai titoli in attesa pagati alla compagnia a quelli che andranno in mora o in scadenza nel futuro prossimo (ovviamente ogni variabile tempo può essere parametrizzata a seconda del bisogno), fino alla situazione polizze da disdettare o in rifacimento: con un solo colpo d’occhio, questa dashboard consente di tenere sotto completo controllo la situazione titoli dell’azienda.

UFFICIO SINISTRI (US)
Dai sinistri aperti a quelli da liquidare o non ancora liquidati, da quelli in attesa di documenti dall’assicurato a quelli da sollecitare al perito, fino alle quietanze in liquidazione: finalmente un workflow intelligente che permette di gestire la situazione dell’ufficio sinistri in modo semplice e veloce.

PROSPECT E TRATTATIVE (PT)
Le trattative in corso con i clienti acquisiti, quelle aperte con i potenziali clienti e, perchè no, quelle chiuse positivamente nell’ultimo periodo: un nuovo sguardo sulla situazione dei prospect e delle trattative che consente al management di allocare le risorse nel modo più conveniente possibile, sia rispetto ai ricavi prodotti, sia rispetto ai costi associati.

STATISTICHE COMMERCIALI (SC)
Dagli incassi mensili dell’ultimo anno (sia per ramo, sia per commerciale, per filiale o compagnia) a quelli dell’anno precedente, dai principali clienti attualmente in gioco a quelli nuovi o persi nell’ultimo anno: la SC è in grado di fornire indicazioni interessanti sul futuro andamento delle vendite e di mettere in luce la reale situazione del vostro ufficio commerciale.

CONTABILITÀ GENERALE (CG)
Saldi banche, situazione patrimoniale o economica attuale, fatture ancora da pagare e debiti generici verso i fornitori, crediti verso clienti, elenco delle operazioni contabili svolte dagli operatori in un dato periodo di tempo e i saldi alle compagnie: la dashboard che ogni ufficio amministrativo vorrebbe per la gestione quotidiana dei flussi contabili è ora realtà.

BUSINESS INTELLIGENCE (DB)
Il senso generale della business intelligence è racchiuso in questa dashboard: l’utile netto portato dai commerciali nell’ultimo anno e quello degli incassi per ramo assicurativo, insieme alla suddivisione dei clienti in peggiori o migliori (a seconda della perdita o dell’utile generato), consentono all’azienda di avere realmente sotto controllo l’andamento complessivo del budget aziendale.