RC postuma di polizza rischi imprese

IL VOSTRO QUESITO

La RC postuma di una polizza rischi “imprese” recita: “L’assicurazione è prestata per lavori eseguiti e danni verificatisi durante il periodo di validità della polizza, purché denunciati all’Impresa non oltre 6 anni dalla data di ultimazione lavori”.
Il 1° comma del 1900 c.c. recita che “l’assicuratore è obbligato a tenere indenne l’assicurato di quanto questi, in conseguenza del fatto accaduto durante il tempo dell’assicurazione …”.
“Tempo dell’assicurazione” e “validità di polizza” coincidono? Con la clausola suesposta, se disdetto il contratto, sono coperto per eventuali richieste pervenute successivamente perché i lavori eseguiti rientrano nel limite temporale previsto e all’epoca ero assicurato, oppure viene respinta la richiesta perché all’atto del ricevimento della denuncia la polizza non è più in corso? Il cliente ha versato un premio aggiuntivo per estendere i benefici dell’assicurazione a 6 anni dalla data di ultimazione lavori.
Come potrebbe garantirsi, con la nuova compagnia, per i lavori effettuati in vigenza della precedente polizza?
Trattasi di clausola vessatoria, e come tale necessità di approvazione specifica?

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati