Poste, a Caio nel 2016 compensi per 1,46 milioni

di Paola Valentini
Poste Italiane

Francesco Caio, ad e dg di Poste italiane , ha percepito nel 2016 compensi totali per 1,468 milioni (poco sopra gli 1,447 milioni del 2015) di cui 1,1 milioni come retribuzione fissa e 350,6 mila euro sotto la voce incentivi, compresi 111 mila euro quale seconda tranche del bonus per l’Ipo avvenuta nel 2015 (per un totale di 370 mila euro erogabile in tre anni).

Emerge dalla relazione sulla remunerazione predisposta dal gruppo in vista della prossima assemblea per l’approvazione del bilancio 2016, che vedrà l’uscita dello stesso Caio a favore di Matteo Del Fante (attuale ad di Terna ), designato dal Tesoro alla guida del gruppo in sua sostituzione.

Al presidente Luisa Todini, che lascerà il posto a Maria Bianca Farina (attuale ad di Poste Vita), sono andati invece 240 mila euro (238,4 mila euro nel 2015).

Fonte: logo_mf