Assimoco aggiorna la polizza multiramo, lanciando Duo Assimoco Ed. 02/2017

Il Gruppo Assimoco ha aggiornato, modificandone la struttura finanziaria e ampliando le caratteristiche di flessibilità, la polizza multiramo Duo Assimoco.

Il prodotto, lanciato nella prima versione un anno fa, appartiene alla linea Risparmio e Investimento, una gamma di prodotti finanziario-assicurativi studiati per la gestione degli investimenti dei clienti e con i vantaggi legali e fiscali di una polizza assicurativa, come l’esenzione dalle tasse di successione per i beneficiari.

“Con questo prodotto, oggi parzialmente ripensato per rispondere alle mutevoli esigenze della popolazione italiana, il Gruppo Assimoco ha voluto realizzare un unico prodotto capace di offrire un investimento equilibrato tra protezione e opportunità di mercato in base ai traguardi di vita delle persone”, ha spiegato Ruggero Frecchiami, direttore generale del Gruppo Assimoco.

La nuova soluzione di prodotto prevede tre combinazioni predefinite dove la protezione è garantita dal fatto che il 50% dell’investimento sarà investito nella Gestione Separata Previcra. Il restante 50%, invece, è collegato a un Fondo interno assicurativo di tipo Unit Linked, scelto dal contraente tra Fondo Prudente – obbligazionario misto, Fondo Equilibrato – bilanciato obbligazionario –  e Fondo Dinamico – azionario globale.

La nuova struttura finanziaria ha l’obiettivo di offrire un primo servizio di asset allocation, seppur semplificato, al più ampio numero di clienti possibili

È confermato, inoltre, il servizio di ribilanciamento automatico, ovvero il controllo da parte della compagnia su base trimestrale dell’esposizione della componente investita nel fondo interno, in modo che il cliente non risulti esposto al rischio di oscillazione dei prezzi del fondo stesso in misura superiore a quanto definito attraverso la scelta della combinazione di investimento.

La nuova soluzione multiramo si conferma accessibile con il versamento di un premio unico minimo pari a 10.000 euro e permette di integrare l’investimento effettuato con eventuali versamenti aggiuntivi.

Dopo 60 giorni dalla decorrenza del contratto, il cliente ha la possibilità di effettuare delle operazioni di “Cambio combinazione” che permettono di modificare la combinazione di investimento scelta in fase di sottoscrizione.

Il prodotto, se il cliente lo desidera, prevede inoltre un programma di decumulo, attivabile fin dalla sottoscrizione del contratto o in qualsiasi momento successivamente, che consente di ricevere ogni anno un importo predefinito dell’investimento e gestire quindi al meglio l’esigenza dei Clienti di monetizzazione periodica dell’investimento.

La trasparenza di tutti i prodotti della linea Risparmio e Investimento del Gruppo Assimoco è garantita in primo luogo da un vero e proprio “bugiardino” che l’intermediario consegna al cliente. Su questo documento semplice e di immediata comprensione, attraverso una decina di domande e relative risposte, è scritto nero su bianco quali sono i termini della polizza, quali i rischi e come viene gestita. Per creare il “bugiardino” è stato utilizzato un linguaggio alla portata di tutti.

La durata del contratto è fissata da un minimo di 10 anni a un massimo di 30 anni, compatibilmente con l’età dell’assicurato. Possono stipulare il contratto le persone che abbiano compiuto i 18 e non superino gli 80 anni. La durata del contratto sarà fissata in relazione agli obiettivi perseguiti dal contraente e compatibilmente con l’età contrattuale dell’assicurato che, alla scadenza contrattuale, non può essere superiore a 90 anni.

Prestazione in caso di vita dell’assicurato (capitale a scadenza)

Il caso di sopravvivenza dell’assicurato alla data di scadenza, è prevista la riscossione da parte dei beneficiari designati, di un capitale pari al valore complessivo dell’investimento. Il valore complessivo dell’investimento è dato dalla somma del controvalore delle quote detenute alla data di scadenza, relativo alla parte di investimento nel Fondo Interno, e al capitale assicurato maturato alla data di scadenza, relativo alla parte di investimento nella Gestione separata.

Prestazione in caso di decesso dell’assicurato (capitale caso morte)

In caso di decesso dell’assicurato nel corso della durata contrattuale, è prevista la riscossione immediata, da parte dei beneficiari designati, di un capitale pari al valore complessivo dell’investimento. In questo caso il valore dell’investimento è dato dalle quote detenute alla data di disinvestimento, relativo alla parte di investimento nel Fondo interno, aumentato di un capitale aggiuntivo ottenuto moltiplicando questo controvalore per un’aliquota in funzione dell’età dell’assicurato al momento del decesso, e dal capitale assicurato maturato alla data di disinvestimento.

Prestazione in caso di vita dell’assicurato (capitale in caso di richiesta di riscatto)

Su richiesta del contraente la polizza è riscattabile totalmente o parzialmente dopo che siano trascorsi almeno trenta giorni dalla data di decorrenza del contratto. In caso di riscatto totale, la cifra è pari al valore complessivo dell’investimento dato dalla somma del capitale assicurato maturato alla data del disinvestimento, relativo alla parte di investimento nella Gestione separata e al controvalore delle quote detenute alla data di disinvestimento, relativo alla parte di investimento del Fondo interno. Il valore di riscatto viene eventualmente ridotto dei costi previsti contrattualmente.