Nuova campagna UEA contro la disintermediazione: le società di mutuo soccorso

UEA ha avviato una nuova campagna contro la disintermediazione.

Dopo quella nei confronti dei comparatori di polizze on line, quella di quest’anno ha come oggetto di indagine le Società di Mutuo Soccorso (Sms). 

In sintesi le Sms operano come delle Compagnie di assicurazione, ma non sono soggette agli stessi vincoli (appostamento di consistenti riserve tecniche e pubblicità dei propri bilanci), ugualmente i promotori mutualistici intermediano polizze come agenti e broker, ma non devono rispettare le stesse regole e non sono soggetti alla stessa vigilanza.

Uea ha anche organizzato a tal proposito, presso l’Università degli Studi di Milano, un Convegno volto a fare luce sui modelli di gestione e sui servizi forniti nell’ambito della sanità integrativa dai “promotori mutualistici” e dalle Società di Mutuo Soccorso.
Uea chiede regole uguali per tutti, trasparenza assoluta a garanzia dei cittadini, necessità di accertare la serietà degli operatori che agiscono in un campo così importante e delicato come quello della salute.

Dopo aver studiato la materia per oltre un anno, con questo nuovo contributo del suo Presidente UEA chiede formalmente ad Authority e Ministero di intervenire per chiarire le zone d’ombra rilevate e supportate da precisi riferimenti normativi.