Le assicurazioni francesi nel 2015

Secondo le prime stime sui risultati d’esercizio 2015 delle assicurazioni francesi – dati resi noti dalla FFSA  – il comparto assicurativo ha raccolto premi per 208 miliardi di euro (+3,9% rispetto al 2014).

L’ammontare dei sinistri e delle prestazioni, stimato in 162 miliardi di euro, risulta in crescita del 2% rispetto all’anno precedente.

Lo  sviluppo complessivo della raccolta è stato più forte nelle assicurazioni persone, che hanno generato

premi per  156 miliardi (+4,7% rispetto al precedente esercizio). Ai  prodotti vita e di capitalizzazione è confluito un totale di 135 miliardi (+4,9% rispetto al 2014), mentre i restanti 21 miliardi sono raccolti dal ramo malattia/infortuni (+3,1% rispetto al 2014).

E’ risultato in aumento (+4,2%) anche l’andamento complessivo dei sinistri e delle prestazioni nel comparto (127 miliardi erogati nell’anno agli assicurati vita/capitalizzazione e malattia).

Nei rami danni i premi hanno raggiunto un totale di 52 miliardi, in crescita dell’1,5%.

I sinistri sono ammontati a 35,4 miliardi di euro, il 50% dei quali afferenti all’assicurazione auto. Nell’auto per il secondo anno consecutivo si è registrato un aumento del numero delle vittime di incidenti stradali.

L’insieme degli attivi degli assicuratori francesi sono ammontati nel 2015 a 2.188 miliardi di euro, in crescita del 2% rispetto al 2014 nonostante la riduzione delle plusvalenze latenti. E’ risultato inoltre stabile l’investimento in titoli a reddito fisso, mentre quello in azioni è cresciuto del 7%.