Groupama Assicurazioni: giro d’Affari stabile a 1,6 mld e utile a +26,3% nel 2015

Il Consiglio di Amministrazione di Groupama ha approvato i risultati consolidati al 31/12/2015 di Groupama SA e delle Filiali Francesi e Internazionali, che evidenziano una significativa crescita dell’italiana Groupama Assicurazioni.

La raccolta premi complessiva si conferma in linea con quella dello scorso anno, pari a 1.600 milioni di Euro (+ 0,2%), nonostante la difficile situazione di mercato, in particolare quello dell’assicurazione Auto.

La raccolta complessiva Danni si attesta a 1.086 milioni di Euro contro i 1.126 milioni di Euro dello scorso anno (-3,6%).
Bene i settori Non Auto, che passano da 321 milioni di Euro nel 2014 a 340 milioni di Euro nel 2015, con una crescita doppia rispetto al mercato (+5,8%) e che ha quasi completamente compensato la diminuzione dei premi Auto, passati da 805 milioni di Euro nel 2014 a 746 milioni di Euro nel 2015 (-7,3%).
In particolare, il settore Abitazione registra per il 4° anno consecutivo una crescita significativa, pari a 5% in termini di premi e doppia rispetto al mercato ed il settore Imprese cresce del 6%.

Sul fronte della profittabilità, pur in un contesto di mercato fortemente condizionato dalla riduzione del premio medio RCA, va evidenziato il miglioramento di 2,5 punti percentuali del Combined Ratio Danni che si attesta a 95,7% da 98,2% dello scorso anno e di quello Auto che passa da 101,9% a 100,2% .

Per quanto riguarda il Ramo Vita, si conferma la performance del 2014 con una raccolta premi che raggiunge 513,4 milioni di Euro, contro 469,6 Milioni di Euro dello scorso anno in ulteriore crescita del 9,3%, dopo quella del 68% del 2014.

Tale performance – perseguita grazie ai significativi risultati sia del canale agenziale che del canale bancario – acquista ancora maggior valore poiché mirata nei settori a maggiore redditività, sui quali è stata indirizzata la nuova produzione.

In particolare va segnalato l’eccellente risultato della raccolta dei prodotti di Risparmio, con una raccolta premi nel settore Unit Linked più che raddoppiata (+105,5%) e risultati molto buoni anche nel settore “Protection”, con una crescita del 16%, rispetto all’analogo periodo dello scorso anno.

L’ Utile Netto, calcolato secondo i principi contabili IFRS, si attesta a 35,6 milioni di Euro, rispetto a 28,1 milioni dello scorso anno, in crescita del 26,3%.

Dominique Uzel, Amministratore Delegato di Groupama Assicurazioni e Direttore Internazionale del Gruppo ha commentato: “L’Italia è un mercato chiave per la crescita Internazionale di Groupama e nel corso del 2015 la contribuzione della Filiale Italiana al margine di Gruppo ha raggiunto circa il 10%, un risultato che conferma la bontà delle scelte strategiche effettuate e di una gestione operativa efficiente.”

Yuri Narozniak – Vice Direttore Generale- ha aggiunto: “Il 2015 è stato un anno focalizzato sulla redditività e sull’innovazione, che ha portato notevoli benefici a favore dei nostri agenti e dei nostri clienti. Nel prossimo triennio continueremo ad investire in modo ancora più significativo per rafforzare il nostro posizionamento competitivo, con un’offerta sempre più connessa a servizi digitali, portando nuovi standard di customer experience.”