Globale fabbricati: recesso per “irregolarità amministrativa”

IL VOSTRO QUESITO

Una polizza globale fabbricati prevede la seguente disciplina del recesso per sinistro: “Dopo ogni  denuncia  di  sinistro  e  fino  al  60°  giorno  dal  pagamento  o  dal  rifiuto
dell’Indennizzo/Risarcimento, il Contraente e la Società possono recedere dal contratto.
La relativa comunicazione (disdetta) deve essere data tramite lettera raccomandata e diventa efficace:
•   dopo 30 giorni dalla data di invio se spedita dalla società;
•   dalla data del timbro di spedizione se inviata dal Contraente.
Entro 30 giorni dalla data di efficacia del recesso, la Società rimborsa la parte di Premio (al netto delle imposte) relativa al periodo di rischio non corso.
Il pagamento di Premi che siano scaduti dopo la denuncia del sinistro e il rilascio della relativa quietanza  non  potranno  essere  interpretati  come  rinuncia  della  Società  ad avvalersi  della facoltà di recesso”.
E’ legittimo ritenere inefficacie la comunicazione di recesso per “irregolarità amministrativa”, ovvero perché il sinistro denunciato – e giustamente non indennizzato – è avvenuto successivamente al quindicesimo giorno dalla scadenza della rata semestrale e prima del suo pagamento?

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati